PASSO DEL GRIES (2468 m),

collega l'Alto Vallese alla Formazza (Pommatthal), tratto superiore della valle della Toce (Ossola). E' certo che nel tredicesimo secolo una colonia vallesana di lingua tedesca si stabilý in valle Formazza. Non sappiamo per quale via i coloni passarono dal Vallese alla Formazza, ma Ŕ molto probabile che abbiano attraversato il passo del Gries.
Questo valico Ŕ molto agevole ed Ŕ battuto anche oggi da cavalli e bestiame. Il ghiacciaio su cui corre la strada Ŕ pianeggiante e il tragitto segnato con ripari di legno.

Nella traduzione italiana di un trattato del 1267 tra i vescovi di Sion e di Novara si dice: "oltre la via del Sempione stavano aperti i passi di Formazza (il Gries) di Devero (l'Albrun)".

Il 12 agosto 1397 la cittÓ di Berna stipula a M¨nster (capoluogo dell'Alto Vallese) un trattato tra l'Alto Vallese e gli abitanti della val d'Ossola, per assicurare il commercio attraverso il passo del Grimsel. Il nome del Gries non compare, ma i rappresentanti di Pommat e della val d'Ossola, presenti alla conferenza di M¨nster, si impegnarono a difendere e a mantenere la strada sul loro versante. Altrettanto dovevano fare gli abitanti di M¨nster per il tratto compreso fra il Grimsel e il "confine di Pommat". Si trattava soprattutto di facilitare i viaggi dei mercanti lombardi diretti a Berna. Non vi Ŕ dubbio che questo trattato indicasse il Gries e non quello pi¨ facile e pi¨ meridionale dell'Albrun, che oltretutto non conduce direttamente in valle Formazza.

Agli inizi del quindicesimo secolo le armate svtzzere che tentarono ripetutamente la conquista dell'Ossola utilizzarono il passo dell'Albrun.

Tschudi indica il passo sulla sua terza carta manoscritta (1565) e nella Gallia Comata (1572), dove scrive testualmente: "In fondo alla valle Antigorio (parte mediana della vai d'Ossola), due vie puntano verso l'Alto Vallese, e conducono alla parte superiore della regione denominata del Goms o di Ernen, a monte di una localitÓ chiamata Deisch (limite inferiore della valle del Goms). La strada inferiore passa per il monte Albrun e la valle di Binn e raggiunge Ernen. Quella pi¨ alta passa per il monte Gries o Greis nella valletta di Eginen".

Nel 1544 M¨nster scrive: "per il Gries e il Nyfi (il passo del Nufenen, che conduce dall'alta valle di Eginen ad Airolo e a Bellinzona) patet iter ad Eschenthal (la val d'Ossola), quae vallis est de ditione Mediolanensi", e sulla sua carta del Vallese segna "¨ber Gries". Infine Simler cita due volte il Gries. Nel 1574 la Descritio Vallesiae colloca il "Griessum" tra i grandi passi che collegano il Vallese all'Italia.

Vedi anche: Da Milano a Berna attraverso il passo del Gries

Ritorna alla pagina: Passi alpini di alta quota


gries-00 gries-01 gries-09 gries-10 gries-12
gries-13 gries-16 gries-17 gries-20