Le strade del Giubileo

...A Roma i pellegrini trovavano non solo i ricordi degli Apostoli e dei Martiri, ma reliquie preziose come il legno della Croce e i chiodi, il panno della Veronica, la scala santa, la colonna della flagellazione, la tavola dell'ultima cena e tanti venerabili resti.
Mentre la Terrasanta, per la separazione sempre pi netta del mondo orientale dall'occidentale e poi per l'espansione araba, si faceva quasi inaccessibile, quelle reliquie facevano di Roma veramente la nuova Gerusalemme.




E' la prima mappa stradale modernadel centro-Europa.
Pubblicata per guidare verso Roma i pellegrini dell'Anno Santo del 1500 da Jrg Glockendon, stata stampata a Norimberga da una matrice in legno incisa.
Mostra le citt ed i paesi dell'Europa centrale (da Parigi a Budapest) con piccoli cerchi, i principali fiumi e le catene montuose. Le linee tratteggiate indicano le strade principali, le rotte verso la citt eterna, Roma. I punti mostrano distanza: ogni punto sta per un miglio tedesco (circa 7,5 km.). La  mappa stradale altamente affidabile ed stata appositamente studiata per essere utilizzata con la piccola bussola solare stampata sotto la mappa stessa. Questo il motivo per cui orientata verso sud e l'Europa 'capovolta'.

particolare

Nel particolare si evidenziano tre passi alpini e tre itinerari:
  • il passo Tarvisio che conduce per Venezia a Ravenna, Rimini, e con la via Flaminia fino a Roma. (Notare la deviazione per Loreto.)
  • Il passo del Brennero per Verona, Bologna dove il percorso si fonde con la strada proveniente dal passo dello Spluga..
  • Il passo dello Spluga per Como, Milano, Piacenza  e la via Emilia fino a Bologna. Continua per Firenze (attraverso il passo di Scarperia), Siena e da qui raggiunge Roma per la via Francigena.



novembre 2015,  Dario Monti