NUOVO WEISSTHOR (3600m)

Fra la cima Roffel e la Cima Jazzi, conduce in val Anzasca. Whimper lo descrive come il passo pi pratico per andare da Zermatt a Macugnaga ed particolarmente frequentato durante la stagione.

Si raggiunge dal ghiacciaio di Gorner o dal ghiacciaio di Findelen. Si arriva su un campo nevoso che per nasconde crepacci soprattutto avvicinandosi alle rocce che guardano l'Italia. Il precipizio che porta in valle Anzasca sorprendentemente brusco. La roccia solida ma molto ripida. Sotto la parete c' la capanna Eugenio Sella, da qui  il percorso prosegue in modo ordinario fino a Macugnaga.

I tempi riportati dal Whimper sono: 7 ore da Riffelalp al passo, 1.5 ore alla capanna Sella e quindi 2.5 ore a Macugnaga. Complessivamente 11 ore.

Importante la testimonianza di A. Schott, che percorse la regione nel 1839 sulle tracce della storia delle colonie tedesco-vailesane insediate in valle Anzasca, in alta val Sesia e nella valle del Lys.
A Gressoney Schott apprende che in altri tempi i vallesani passavano il Weissthor raggiungendo, in un giorno e mezzo, Varallo da Zermatt, e che anche le donne partecipavano al pellegrinaggio. Dalla valle Anzasca si passava per Fobello (valicando il Baranca, 1820 m) per raggiungere Varallo attraverso la val Mastellone.

Di questo pellegrinaggio non resta comunque altra tradizione ne a Zermatt ne a Macugnaga e resta improbabile che anche donne potessero valicare le alpi su un percorso e con tempi di tipo alpinistico anche in condizioni atmosferiche molto favorevoli.

ALTE WEISSTHOR (3576 m)

Fra la Cima Jazzi e il Fillarhorn. Non raccomandato.

Ritorna alla pagina: Passi alpini di alta quota



01-veisstho-MAP 02-veissthor-Belloni 03-veisstor-sella 04-veisstor 05-veisstor
06-veisstor 07-veisstor 08-veisstor 09-veisstor 10-veisstor
11-veisstor